Titulo

Alipes 1000


Alipes che tradotto dal latino e significa "Con le ali ai piedi , veloce", quindi l'intenzione di Filippo Barcabacane di Officine Rossopuro era quella di far diventare veloce ed efficace questa Guzzi SP 1000 , ma invece di creare una supersportiva è rimasto fedele al suo stile , che prevede moto eleganti e dal gusto classico.




Base: Moto Guzzi SP1000
 Anno/Year: 2015
 tempo/Time: 5 mesi

Parafago posteriore artigianale
Supporti parafango a sgancio
Stop incassato
Forcella Marzocchi 45 mm regolabili
Parti in alluminio lucidati
Grafica pinstriping
Scarichi Mass 2 in 1
Cerchi a raggi tubeless
Forcellone maggiorato
Impianto elettrico a scomparsa
Impianto frenante Brembo serie oro
Dischi da 320 mm
Sella artigianale
Strumentazione digitale
Parateste in alluminio CNC della ORP
Motore a vista
Doppia verniciatura con pinstriping
Pedane Tarozzi alluminio
Colore bianco
Serbatoio autocostruito
Tappo monza




Per realizzare il suo progetto ha smontato completamente il motore, revisionandolo, rimontandolo su un telaio che è stato modificato nelle porta posteriore.
Il motore respira meglio e rende di più grazie a un nuova scarico realizzato ad hoc dalla Mass e all'adozione di filtri a rete per i carburatori.     
Ora la moto si presenta più corta anche grazie alla nuova sella un pò più lunga di un monoposto, ma l'occhio è ingannato dal serbatoio anch'esso di più ridotte dimensioni e creato appositamente , il tutto è ben proporzionato .
Questa riduzione dei volumi ha interessato anche gli altri componenti come i parafanghi sia anteriore che posteriore , e il faro del minore diametro rientra tra la linea degli steli della forcella e anche la strumentazione , ora digitale.



Ma se si vuole avere una moto efficace tre i tornati non serve solo un motore ricco di coppia che riesca a tirarti fuori dalle curve con vigore , ma sopratutto un ciclistica in ordine ed efficiente , di sicuro più moderna delle unita montate di serie.
Per l'avantreno ha optato per un forcella Marzocchi da 45 mm e per il posteriore di ammortizzatori Bitubo più lungi , che ora spostano in carico sulla parte davanti .
Nuove alche le pedane che migliorano la posizione di guida a tutto vantaggio del controllo di guida.
Anche i freni sono stati aggiornato con una coppia di dischi da 320 mm sui cui agiscono delle pinza Brembo serie oro di provenienza MV Agusta.
Le ruote con cerchi a raggi in tubless montano delle gomme Avon .
Il cablaggio elettrico è quasi invisibile , dopo essere stato ridotto e passa sotto il serbatoio per finire nella piccola batteria posizionata sotto le sella.
L'eleganza della moto è accentuata dalla scelta cromatica che accoppia il bianco con una striscia di marrone che corre lungo tutta la moto 





No comments

La libertà di opinione verrà rispettata sempre, nei limiti della legalità. Qualora si ravvisino commenti offensivi ovvero in violazione di una qualsiasi normativa in vigore, il commento verrà cancellato ma conservato (con il relativo indirizzo ip di pubblicazione) per una eventuale azione legale.

RocketGarage Design. Powered by Blogger.