Titulo

Ténéré 700 World Raid: il vero spirito dell'avventura


Sin dal momento della sua presentazione  il Concept T7 ha immediatamente attirato su di sé l'attenzione e la curiosità del pubblico internazionale.In un momento che sembra denotare un pò di stanchezza nel mondo delle special con carenza di idee, il ritorno al fuoristrada, che per molti rappresenta l'origine dell' esperienza su 2 ruote, sembra davvero una novità.Se poi si fa leva sui ricordi quando si parla di Tenerè , si parla di un vero mito e infatti luogo e Paese in cui è stato esposto, T7 ha calamitato gli sguardi di innumerevoli appassionati, tutti desiderosi di vederlo e di toccarlo con mano. 


Potrebbe essere questa una moto che potrebbe risvegliare il mio desiderio sopito di acquistare un moto nuova , anche perchè avendo testato il motore che utilizzerà , so di cosa è capace e della sue sie doti infatti il cuore pulsante del prototipo Ténéré 700 World Raid di Yamaha è un bicilindrico da 689 cc, lo stesso ed apprezzatissimo motore utilizzato su una moto di grande successo: MT-07.


Queste foto arrivano dall'Australia , dove è stata mostrata agli appassionati, prima di un gara , questo rientra nel progetto di un impegnativo giro del mondo che avrà durata per tutto il 2018. Un team di leggende Yamaha affronterà impegnativi scenari adventure, sparsi per tutto il pianeta, permettendo agli appassionati Yamaha di Nord e Sud America, Australia, Africa ed Europa di sentire e vedere da vicino il futuro della guida Adventure.


La moto sembra essere in versione definitiva e voci vicine alla casa dei 3 diapason danno l'arrivo sul mercato per la fine del 2018 .


Se i prezzi si manterranno economici come per la serie MT , prevedo un grande successo commerciale , magari con un versione più ricca e racing che possa richiedere importo maggiore al momento dell'acquisto.


Per ora rimane lei il mezzo che ci smuove qualcosa dentro, quelle farfalle al livello dello stomaco che era da tempo che non sentivamo più 

Chi ha testato il T7 è rimasto subito impressionato dalla consistenza della coppia e dall'agilità dovuta al peso contenuto. I video con protagonista questo straordinario Concept hanno totalizzato milioni di visualizzazioni, ravvivando l'interesse del pubblico internazionale nei confronti di questa incredibile novità tre diapason.

A differenza di molti modelli disponibili sul mercato e prodotti dagli altri marchi, il peso contenuto di Ténéré 700 World Raid ed il suo compatto telaio permettono eccellenti prestazioni in fuoristrada, per una guida ancor più estrema su diversi tipi di terreni. Il compatto motore CP2 da 689 cc eroga una potenza gestibile e facile da controllare in un'ampia gamma, condizione ideale per la guida sia in on che off road.

Ténéré 700 World Raid non conosce dunque limiti. Pensato per tutti coloro che posseggono un'indole dinamica, desiderosi di provare la sensazione di libertà totale garantita dall'essere in sella ad una due ruote, e progettato con il DNA Yamaha che ha trionfato nei rally più celebri, questo mezzo, portavoce dell'autentico spirito Ténéré tre diapason, insegue il Next Horizon.

Motore.
Grazie al design compatto e all'erogazione lineare della coppia, questa versione specificamente sviluppata del motore CP2 offre potenza in abbondanza, con prestazioni consistenti sia su asfalto che in fuoristrada, mentre le masse centralizzate ed il peso ridotto contribuiscono all'eccezionale agilità del modello. Il prototipo adotta anche uno scarico dedicato Akrapovič in stile rally, che rafforza il look off-road della mezzo ed emette un sound profondo e potente.


Telaio.

Il telaio in acciaio è stato ridisegnato e migliorato nelle aree chiave per ottenere una migliore guidabilità in on e off road. La ciclistica adotta un'importante forcella a steli rovesciati ed un ammortizzatore posteriore in grado di offrire ottime prestazioni in tutte le condizioni.


Ténéré 700 World Raid ha la stessa sagoma aggressiva da rally del Concept T7 ma con una serie di accorgimenti, come per esempio l'altezza ridotta della sella, che renderanno la futura tre diapason di serie accessibile ad un'ampia fascia di appassionati.
Il serbatoio è stato sviluppato per offrire una notevole autonomia tra un rifornimento e l'altro, regalando allo stesso tempo un'eccellente ergonomia e contribuendo alla riduzione del peso. I fianchetti, il parafango anteriore ed il codone monoblocco sono in carbonio, mentre il cupolino è equipaggiato con un gruppo ottico a quattro proiettori ispirato alle moto della Dakar.
L'area della strumentazione è stata pensata per consentire al pilota di montare dotazioni aggiuntive come il navigatore ed il GPS. La livrea di questo entusiasmante modello Adventure si ispira a quella del T7 ossia caratterizzata dal color Racing Blue ed arricchita dalla carena in fibra di carbonio.

No comments

La libertà di opinione verrà rispettata sempre, nei limiti della legalità. Qualora si ravvisino commenti offensivi ovvero in violazione di una qualsiasi normativa in vigore, il commento verrà cancellato ma conservato (con il relativo indirizzo ip di pubblicazione) per una eventuale azione legale.

RocketGarage Design. Powered by Blogger.