Titulo

Quale futuro per le cafe racer ?


Sempre più spesso domandano quale sia il futuro per le cafe racer o per le special in genere, una domanda che si fanno i semplici appassionati ma in modo più pressante se la pongono gli addetti ai lavori che cercano di capire le tendenze e anticiparle, cosi da essere pronti alla nuove richieste del mercato.


Io non ben chiaro quale sia la tendenza, e non è che abbia perso l'occhio o il fiuto, ma perchè sono convinto che il fenomeno strettamente legato alle cafe racer abbia già da tempo raggiunto il suo apice e sia anzi in fase calante.
Dopo un inflazione di moto e personaggi che hanno affollato questo segmento delle special credo si stiano spostando verso altri generi .
Le scrambler e flat track sono quelle più desiderate del pubblico e ogni azienda ne almeno un modello in listino, ma si sa che le aziende sono sempre un passo indietro rispetto alla reale situazione.
Gli artisti e le moto estremizzate su questo piano hanno un pò esaurito le idee, è sempre più difficile trovare qualcosa dall'effetto wow, con motociclette che si assomigliano un pò troppo tra loro, gli unici che riescono a dire o proporre qualcosa di diverso sono quelli che hanno un background da designer, ma nemmeno li è tutta rose e fiori.
Anche il mercato cerca qualcosa di più fruibile e forse anche più performante, e visto che la storia più o  meno recente è sempre un enorme bacino di ispirazione, credo che il restomod e lo stile endurance sia il genere che possa ancora dire molto in questo mondo.
Ma in questo caso questo tendenza porta anche a un innalzamento del livello tecnico e un naturale scrematura di coloro fino ad adesso si sono dilettati e tagliare e saldare senza criterio, facendo scempio di migliaia di moto sparse per il pianeta.

Tutto questo ragionamento vale per il mondo delle special, che rappresenta un nicchia di mercato, perchè invece il futuro parla un lingua completamente diversa, quella della tecnologia e dell'ecologia e cioè dell'elettrico.
Naturale evoluzione e risposta per la mobilità urbane, mentre per quelli che ancora cercano emozioni alla guida rimarranno fedeli ai cari e vecchi motori a benzina.

In ogni caso ci saranno sempre quelli che desiderano qualcosa di diverso e di unico e quindi le "special" esisteranno sempre perchè c'è sempre il cuore di un bambino che sogna la sia moto dei desideri. 

Alla fine rimarremo in pochi, come in pochi abbiamo iniziato, altri hanno già capito che la giostra si sta per fermare e hanno diversificato le proprie attività commerciali.

3 comments

  1. Replies
    1. Non so sei sia perfetta... ma io la vedo cosi

      Delete
  2. cmq le "special" ci sono sempre state.... e ci saranno!!! ;)

    ReplyDelete

La libertà di opinione verrà rispettata sempre, nei limiti della legalità. Qualora si ravvisino commenti offensivi ovvero in violazione di una qualsiasi normativa in vigore, il commento verrà cancellato ma conservato (con il relativo indirizzo ip di pubblicazione) per una eventuale azione legale.

RocketGarage Design. Powered by Blogger.