Titulo

One Step Beyond


"One Step Beyond" cosi cantavano negli anni 80 i Madness... un passo avanti all'altro cosi da percorrere il cammino all'interno del mondo delle special, un po Marco Susini che sta muovendo i primi passi con questa sua Bmw R65 .
Sempre più spesso riceviamo mail , molti utilizzano il pratico form che abbiamo messo a disposizione dei lettori, ma non sempre il materiale proposto è di ottima qualità.
Chi si avventura in questo mondo non sempre lo fa nella maniera più esatta e cura tutti gli aspetti di un progetto e quando invece riceviamo materiale come questo siamo ben contenti di dare un pò di notorietà e magari aiutare a crescere chi sta muovendo i primi passi.




Marco Susini, sembra che abbia seguito abbia studiato e seguito tutti i consigli che negli anni abbiamo dato, la sua BMW R65 pur non essendo il massimo dell'originalità è realizzata in maniera ottima con cura alle proporzioni e ai dettagli che si scoprono soltanto da chi ha occhi attenti e per presentarla ha dedicato la stessa attenzione al servizio fotografico.


Ma vediamo di conoscere meglio il nostro lettore e di farci spiegare meglio gli interventi che ha eseguito .

Mi chiamo Marco, ho 43 anni, vivo a pescara e ho una passione profonda per le moto e la fotografia. Spero un giorno di riuscire a tramutare questa passione in un vero e proprio lavoro. Amo le moto sin da quando ero bambino e mi è sempre piaciuto personalizzarle. Credo che tramite la personalizzazione di una moto si riesca a trasferire la propria personalità su di essa.
Questa è la mia moto personale con la quale condivido tutti i giorni la strada, una BMW R65 del 1983 e per trasformarla nella moto dei miei sogni stato aiutato da mio fratello. 


Quando acquistai questa moto avevo già in mente qualche piccolo aggiustamento da fare per renderla più affidabile. Iniziai a mettere a punto la parte meccanica e poi la ciclistica ma l'aspetto estetico lasciava molto a desiderare, quindi strada facendo ho deciso di intervenire anche su questo aspetto che ritengo molto importante.


Raccontaci nei dettagli dove sei intervenuto nella moto e come
Ho modificato tutta la parte posteriore costruendo un telaietto nuovo che mi permettesse di accorciare il retrotreno della moto, ho sostituito il serbatoio ho abbassato ci 5 cm tutta la moto accorciando le sospensioni anteriori e adattando delle sospensioni posteriori più corte, ho sostituito tutta la strumentazione originale con una che esteticamente e funzionalmente fosse più adatta, ho realizzato dei parafanghi nuovi, ho realizzato dei silenziatori nuovi per dare una "voce" nuova al motore, installato luci e frecce di ultima generazione, costruito una sella che si adattasse alle nuove linee e riverniciato il tutto in modo da dare una forte impronta personale.
La verniciatura del serbatoio e dei parafanghi presenta diverse lavorazioni che vanno da un glitter di base arricchito da finiture in foglia argento e contrastate dal colore principale che ha una finitura opaca. il motore è stato riverniciato con un nero opaco ed alcuni particolari sono stati evidenziati con una finitura a contrasto color metallo. Il telaio i cerchi ed il resto sono stati verniciati con una vernice a polvere nera lucida. La sella è in alcantara.


Sicuramente il progetto avrà avuto delle difficoltà , come le hai risolte ?

Strada facendo ho cambiato diverse cose rispetto al mio progetto originario perchè ho preferito dare più importanza alla praticità e al confort piuttosto che all'estetica. Per poter fare questo e cercare di avere comunque un bell'aspetto, il progetto è diventato più difficile e complicato del previsto.



Ma se alla vista appaga alla guida come si comporta ?

La guida è fantastica! Comoda confortevole, maneggevole, la ciclistica migliorata permette di affrontare ogni tipo di percorso nel migliore dei modi.
L'estetica è accattivante, non passa mai inosservata!


Hai detto che che ti piacerebbe che diventasse il tuo lavoro , ha quindi altri progetti in cantiere ?

In garage ho altri due progetti! una Triumph Street Triple che finirò a breve ed una Honda CX500 che ho appena iniziato sulla quale sto investendo molto lavoro per tirare fuori qualcosa di particolare.


Ringraziamo Marco per averci raccontato di se e della sua moto,  con la speranza che possa realizzare il suo desiderio e che voi abbiate compreso quale sia la strada adatta per fare un ottimo lavoro e come presentarlo in maniera altrettanto degna .

















1 comment

  1. Sorry, looks like a standard BMW to me, the seat has no shape to convince me that it is nothing more than a slab of rubber and by placing short pipes and lowering the headlight position to me does not make this a good cafe racer in my opinion, sorry to be so negative but it is what it is, a standard BMW.

    ReplyDelete

La libertà di opinione verrà rispettata sempre, nei limiti della legalità. Qualora si ravvisino commenti offensivi ovvero in violazione di una qualsiasi normativa in vigore, il commento verrà cancellato ma conservato (con il relativo indirizzo ip di pubblicazione) per una eventuale azione legale.

RocketGarage Design. Powered by Blogger.