Titulo

Sensation Seeker


Perchè si corre a bordo di ogni mezzo a velocità folli se non perchè si è un pò malati...si malati della velocità.
L’alta velocità, ma soprattutto la consapevolezza del forte rischio che ne consegue, provocano all’interno dell’organismo una cascata di modificazioni fisiologiche ed ormonali, tra cui l’innalzamento dei livelli di adrenalina, che conferiscono alla persona una sorta di euforia artificiale, in quanto generano una iperattività del sistema nervoso che per taluni può risultare appagante.


Questa categoria di persone si chiamano sensation seeker, cercatori di sensazioni, ma più che cercatori sono veri e propri cacciatori.  Uomini  che hanno bisogno di pura adrenalina, provocata dalla novità e da stimoli intensi. In poche parole: dal rischio.


E per chi ama la velocità pura il luogo perfetto per provarlo è il Bonneville Salt Flats ed è un posto spettacolare. Un enorme, piatto e bianchissimo deserto. Una pianura apparentemente infinita, completamente ricoperta di sale immacolato scintillante al sole.


Qui che si trova la Bonneville Speedway, il più veloce circuito del mondo, dove si sono registrati la quasi totalità dei records assoluti di velocità su ruote. Ed è nella vicina base ora in disuso di Wendover Airfield che vennero fatti i tests balistici della prima bomba atomica e l’Enola Gay ebbe il suo primo hangar.



L’incredibile distesa di sale è lunga 12 miglia e larga tra le 3 e le 5 miglia, occupa una superficie di 46 miglia quadrate. Al centro il sale è spesso 150 centimetri, un metro e mezzo, mentre ai lati si riduce a meno di 2,5 cm.
Bonneville Salt Flats è quanto rimane di un esteso ed antichissimo lago, il Bonneville Lake, risalente a oltre 17.000 anni fa.


E’ proprio nel mezzo di questo bianco deserto che si trova la Bonneville Speedway, il più veloce circuito del mondo, dove si sono registrati la quasi totalità dei records assoluti di velocità su ruote. Tutti ottenuti guidando sulla piattissima superficie di sale.


E’ proprio nel centro dell’enorme lago salato ora completamente asciutto ed a qualche chilometro dalla fine della Access Road che si trova la Bonneville Speedway.


Insieme con il Black Rock Desert non esistono sull’intero pianeta altri posti dove puoi andare più veloce. C’è l’ovale per le gare e l’infinito rettilineo per i records puri di velocità. E’ qui che il 23 ottobre 1970 Gary Gabelich a bordo del Blue Flame Rocket raggiunse l’incredibile velocità di 1.014 Km/h.


Ma l’evento che porta a Bonneville migliaia di appassionati è la World of Speed che si tiene solitamente in settembre, condizioni del manto di sale permettendo.


Info from Travelourplanet.com

1 comment

La libertà di opinione verrà rispettata sempre, nei limiti della legalità. Qualora si ravvisino commenti offensivi ovvero in violazione di una qualsiasi normativa in vigore, il commento verrà cancellato ma conservato (con il relativo indirizzo ip di pubblicazione) per una eventuale azione legale.

RocketGarage Design. Powered by Blogger.