Titulo

ROCKET 3 by XTR


Seguo sempre con attenzione il lavoro di Pepo e quando, qualche settimana fà, ho visto questo british project sono andato in fibrillazione. Tutti sapete la mia smisurata passione per i 3 cilindri inglesi, ho quindi ho già opzionato le foto ufficiali di questa special su base Triumph T300. Ma non potevo non mostrarvela e quindi ecco qui alcune anticipazioni .






L'occasione per la presentazione è stato il  OLDIES BUT GOLDIES bike show che si è svolto questo fine settimana al Museo del Ferrocarril di Madrid.
Il nome che gli ha dato è quello di Rocket 3 come il modello della BSA del 1969 e non è un errore visto che era la gemella della Triumph Trident. 
Il nome è lo stesso che avevo utilizzato io per la mia moto in uno degli step che subito ..forse il quarto o il quinto .



Le info tecniche su questo progetto arriveranno in seguito con le foto ufficiali, ma osservando gli scatti che ha pubblicato sul suo account instagram si possono osservare gli elementi che ha modificato e quelli che ha utilizzato.

Quindi facendo un piccolo gioco di investigazione riusciamo a comprendere che la base è una classic della serie T300, un Legend o un Thunderbird 900 .
Il telaio è stato pesantemente decurtato nella parte posteriore per poi sostituire il traliccio di acciaio con un un elemento unico più leggero e resistente, caratterizzato da fori passanti che oltre che essere belli aumentano la resistenza.
Inusuale la scelta del serbatoio che proviene da un Suzuki Bandit, questo denota una grande furbizia da parte di Pepo che riesce a mixare componenti diversi di diversa origine.
La grande carena che avvolge il motore è una creazione del nostro amico spagnolo, sempre aiutandomi con le foto, ha modificato un semicarena estendendola verso il basso.
Il codino squadrato è sempre proveniente del suo catalogo di parti ed utilizzato per tante altre special.
Il motore è stato revisionato perchè le sue moto sono sempre pensate per andare forte oltre che essere belle e quindi anche carburatori e scarico devono dare quel qualcosa in più per fare respirare il 3 cilindri inglese.
Ruote e forcella anteriore con molta probabilità sono di origine italiana di un Ducati, ma aspetto la conferma tra qualche giorno.  













XTR PEPO 


1 comment

  1. Ho visto che c'è anche la Don Luis su base Bmw! Mi raccomando, Rocky: foto di dimensioni wallpaper di tutte le due bellezze!!!

    ReplyDelete

La libertà di opinione verrà rispettata sempre, nei limiti della legalità. Qualora si ravvisino commenti offensivi ovvero in violazione di una qualsiasi normativa in vigore, il commento verrà cancellato ma conservato (con il relativo indirizzo ip di pubblicazione) per una eventuale azione legale.

RocketGarage Design. Powered by Blogger.