Titulo

R 1200 RT Scrambler HT by MFP


Sempre più spesso vi mostro moto realizzate da professionisti o presunti tali, ma all'interno dei garage di molti appassionati si nascondono dei veri e propri artisti, che nulla hanno da temere rispetto a chi questo lavoro lo fa di mestiere.
E questa loro vena artistica non trova confini tanto che per i loro progetti non si fanno scrupolo a lavorare su basi difficili da interpretare
Questo è il caso di Nik...  


La moto scelta, una BMW R 1200 RT, è complicatissima, piena di elettronica, plastica, cavi, da "ripulire" non è sicuramente una scelta semplice.
Per rendersi il lavoro ancora più  Nik ha voluto mantenere funzionanti tutti i gadget del mezzo originale.
Da questa sua idea ne è nata un'idea blasfema di Scrambler, che al contrario di come concettualmente la storia lo ha voluto, moto semplice e scarna, lui ne realizzata  una comoda e tecnologica. 
La base è di un RT ricco di gadget come ASC ABS ESA RDC (controllo pressione pneumatici) computer di bordo, cruise control, selle e manopole riscaldate..etc..etc... e HT sta proprio per Hight Tech.
L'opra di alleggerimento oltre a eliminare tutte le sovrastrutture originali ha previsto l'adozione piastra e manubrio del GS per cambiare l'impostazione di guida.
Ma il problema più grande è stato quello di adattare e montare la strumentazione (ingombrante) dell'RT in un modo da renderla invisibile.....
Il serbatoio e' stato costruito sulla base di un serbatoio R80 del '77, in vetroresina ma profondamente mofidicato tanto da essere considerato come costruito da zero per contenente la strumentazione (insostituibile) della RT.
Il soluzione è stata quella di incastonarlo in modo che il plexi sia a filo con la superficie. 
All'interno del largo serbatoio trovano spazio anche tutte le relative centraline 
Tutti i sensori sono stati modificati per rimanere funzionati anche dopo le modifiche .
Per quanti riguarda la ciclistica sono stati eliminati i cerchi in lega per dellle unità a raggi e si sposano alla perfezione con la nuova natura della RT.
Il telaio posteriormente è stato accorciato e modellato per poi alloggiare un nuova sella dove la suo interno è nascosta delle luci a led che con funzione di stop, che fanno il paio con il piccolo fanale in stile lucas posizionato sul corto parafango  








1 comment

  1. Grandioso è proprio così che immagino di costruire una special!

    ReplyDelete

La libertà di opinione verrà rispettata sempre, nei limiti della legalità. Qualora si ravvisino commenti offensivi ovvero in violazione di una qualsiasi normativa in vigore, il commento verrà cancellato ma conservato (con il relativo indirizzo ip di pubblicazione) per una eventuale azione legale.

RocketGarage Design. Powered by Blogger.