Titulo

Lord of the Bikes

Tutti gli appassionati e anche chi è fuori dal giro ormai non fa che parlare del nuovo programma di Sky, Lord Of The Bikes, dove 10 squadre composte dai altrettanti preparatori si sfidano a colpi di special.

Arrivati alla seconda puntata è il momento di esprimere un giudizio sulle moto viste...



Partendo dal concetto che è un format televisivo e non la vita reale, tutto quello che esce dallo schermo televisivo deve essere preso con le molle e deve essere interpretato, possiamo discutere del programma.

Dopo che nella prima si sono affrontati Officine 08 e Imbarcadero 14, nella seconda è stata la volta di Anvil Motociclette vs South Garage 
Parlando di interpretazione la differenza sui voti dati dai giudici è stata proprio l'interpretazione su un tema assegnato.
Il tema assegnato era Quentin Tarantino, quasi cucito addosso per il duo belli e dannati che ci sono andati a nozze.
Quelli di South Garage lo hanno fatto a modo loro con una moto che rispecchia il loro stile, elegante e piena di accessori ma molto meno pulp del chopper realizzata da Phonz e San Marcos.


I primi si sono ispirati alla moto guidata da Michael Madsen nel film Hell Ride infatti l'hanno chiamata Raise Hell, mentre i secondi hanno creato la Black Cherry ispirandosi a Kill Bill  inserendo anche una stupenda Katana.
E proprio partendo dai secondi io avrei visto bene una verniciatura più d'effetto o uno stile tipo Uma Thurman che guida nella notte in sella a un  ZZR 250, un bel giallo e nero.


Nonostante tutto lo stile personale di ognuno è venuto fuori, ma se le moto quando vengono modificate devono essere migliori della base di partenza, vi dico che una ha centrato il tema ma con un lavoro non eccelso sul piano tecnico, altra pur mostrando un alto livello non ha centrato in pieno il tema assegnato.
Quindi è meglio un compito svolto male ma in tema o uno svolto bene ma fuori tema? A voi il giudizio .
Sul budget assegnato, considerando che la manodopera non è conteggiata, non mi esprimo ma basta osservare le moto e i componenti utilizzati per fare un rapido conteggio.
Invece il tempo è una discriminante davvero notevole, 15 giorni non sono niente se non si ha tutto il lavoro già pronto in testa e le parti disponibili, considerando che alcuni si sono appoggiati a ditte esterno, che se pur veloci, non possono fare miracoli ...avrei quasi il dubbio che gli accessori necessari siano stati ordinati in precedenza.


Detto questo comprendo che la televisione deve sottostare a delle regole e dettami ben precisi e oltre a bravi artisti ci vogliono anche personaggi che sappiano stare davanti a una telecamera, conoscendo quasi tutti i partecipanti ..di personaggi ce ne sono pochi, una cosa che mi da sicurezza però è la presenza di giudici 

Chi arriverà in finale ? Se sapete leggere tra le righe lo avete capito anche voi. 

8 comments

  1. Ma quanto ti rode il culo? Sei veramente un rosicone di basso livello. Limitati a rubare testi da altre pagine che è meglio.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Solo perchè ti fai delle domande e non ti vuoi far prendere in giro sei uno che critichi e rosichi? Ma che avete in testa le scimmie urlatrici ?

      Per caso vi paga Guzzi o Sky o qualcuno vi da un percentuale sul suo lavoro. Ricordo sempre che io faccio un'altro mestiere e non campo con le moto. Detto questa non è la prima volta che i tuoi commenti sono di questo tono. Quello che ha qualcosa che gli brucia sembri tu, non ti sta bene quello che leggi o vedi ...benissimo, non aprire queste pagine , nessuno ti obbliga, se sei qui è perchè ci sei voluto venire.
      Quindi continua sulla tua strada e....stai senza pensieri.

      Delete
    2. Parti dal presupposto che ti stanno prendendo in giro. E sbagli. Secondo me rosichi perché ci volevi essere tu su quello schermo.

      Delete
    3. E a fare cosa in tv ? Io non faccio moto e di certo fare il giudice non è comodo (esperienza provata) e poi con Paolo e Filippo credo che il livello di alto di questo non si poteva trovare. Non ho davvero il tempo per fare altro quando hai già un lavoro e la famiglia di occupa tutto il resto del tempo. Se sai quanto ci vuole a fare un moto e quanto tempo richiede ogni lavoro e conosci un pò questo mondo ti osservi tutto con un pò con occhio critico . Come ho detto è un programma televisivo e come tale deve essere preso , ribadisco "Partendo dal concetto che è un format televisivo e non la vita reale, tutto quello che esce dallo schermo televisivo deve essere preso con le molle e deve essere interpretato, possiamo discutere del programma".
      Detto questo credo che tu abbia qualcosa che ti brucia dentro altrimenti non capisco il tuo atteggiamento, non stai difendendo un amico perchè non è lui in discussione (il programma non è suo e nemmeno lo dirige lui) ma ti senti di difendere la produzione (che non credo ti siano vicini in alcun modo) quindi credo che tu voglia fare solo polemica. Te lo ripeto vai per la tua strada.

      Delete
  2. Partendo dall'ovvia conclusione che in un format televisivo tutto è già deciso e preparato per riuscire ad essere girato e presentato nella giusta confezione.
    Mio malgrado devo ammettere che questa volta i ragazzi di anvil, per quanto mi dia fasidio il loro finto spirito da ribelle che va a nozze col jet set di "riders", questa volta ci hanno imbroccato alla grande. Sono stati semplici e anche di gran lunga più efficaci...
    Sono due "poser" ma lo stile lo hanno, e sono andati oltre le classiche interpretazioni che si vedono sul v7, togliendo, semplificando ma ottenendo quello che si voleva. Mi rammarica dirlo ma nonostante le facce da cetriolo ci sanno fare. Magari non sono il top della meccanica ma l'occhio ce. Guarda solo il fatto di togliere il disco e alleggerire completamente la linea senza doversi inventare nulla, risparmiando tempo e ottenendo comunque una linea cool

    ReplyDelete
  3. Mi dispiace davvero che tu lo creda Francesco , per quel che mi riguarda (avendolo girato personalmente) posso dirti che è stata un'avventura non da poco , sia per noi preparatori/attori di noi stessi ma soprattutto per la produzione che ha dovuto fare i conti con mille problemi ed ostacoli ... Te lo dico co estrema sincerità , goditi il programma che è davvero divertente e potrebbe far bene a tutto il settore ....

    ReplyDelete
    Replies
    1. mia convinzione da odiatore della finzione televisiva, che ti porta a dubitare di tutto. fortunatamente in questo caso il programma è molto ben confezionato e ripreso.. non come certe schifezze low budget tipo quelle con chef rubio. (lui ad esempio mi sta simpatico ma lo mettono in programmi fatti e scritti col culo). in questo caso il livello televisivo è da master chef. odio sky ma riconosco che i programmi sono confezionati un livello superiore alle altre emittenti in alcuni casi. poi sul fatto che debba vincere qualcuno di più televisivo lo credo anche. e le facce da cetriolo di anvill sembrano fatte apposta. sono di milano quindi di facce da cetriolo ne vedo tante, finti poser che si vendono a grandi parole. ma essendo sincero te lo dico.. sono la mia più grande dicotomia. li odio ma ammetto che nonostante non siano i migliori hanno stile a palate da vendere... è solo ostracismo a quel finto sguardo da ribelle, a quei capelli vonci e ai tatuaggi a caso di pugnali che tra 3 anni si chiederano anche loro perchè li hanno..

      Delete
  4. Il programma mi piace molto ed al netto di tutte le considerazioni sulle esigenze televisive il prodotto è soddisfaciente (American Chopper al confronto era una carnevalata). Anche chi vince alla fine è relativo, l'importante è apprezzare il lavoro, che è di alto livello. Ma a questo proposito non ho gradito la vittoria di Anvil. Se parliamo di qualità il confronto era impietoso (minimal non significa verniciar col rullo da imbianchino). Ma se la discriminante era il tema, credo che il giudizio sia stato fuorviante. Era Quentin Tarantino, non Walking Death. Si è voluto associare Tarantino ad uno stile rat che forse appartiene solo ad un paio di pellicole. Ma Kill Bill è raffinato e glamour fino al midollo ed in questo contesto la moto di South Garage sarebbe stata perfetta.

    ReplyDelete

La libertà di opinione verrà rispettata sempre, nei limiti della legalità. Qualora si ravvisino commenti offensivi ovvero in violazione di una qualsiasi normativa in vigore, il commento verrà cancellato ma conservato (con il relativo indirizzo ip di pubblicazione) per una eventuale azione legale.

RocketGarage Design. Powered by Blogger.