Titulo

Ducati ST4 by S.E.S Factory


S.E.S. Factory alias Fabio Senesi  nasce molto tempo fa quando aveva messo le mani sulla mia Aprilia rs 125 costruendo la sua prima marmitta a espansione, nel tempo mi è specializzato nell'apportare modifiche in senso generale arrivando oggi a disegnare al CAD e al taglio laser con saldatura TIG, quindi ha deciso ti personalizzare una moto intera facendola esclusivamente seguendo le mie idee. 



"Ho acquistato una ducati st4 del 2001 lievemente incidentata sulla quale ho poi elaborato le mie idee. Per quanto riguarda l'impianto di scarico ovviamente è stato totalmente ricostruito in acciaio inox, disegnato e saldato da me, poi ho tagliato il telaio lasciando solo lo spazio per un solo posto costruendo subito il piano della sella. 
Durante i lavori mi facevo un idea della linea del serbatoio e dato che il serbatoio originale era troppo alto ho deciso di tagliarlo e abbassarlo di 50 mm. Esteticamente questa moto una volta rimosse le carene lascia in evidenza praticamente "tutto" quindi il lavoro piu grande è stato nascondere e riposizionare tutto ciò che era antiestetico. 

L'impianto elettrico non ha subito modifiche ma solo riposizionamenti, ho ricostruito un porta batteria per alloggiare la nuova batteria al litio molto più piccola a fianco dei cornetti di aspirazione, la centralina che prima era sotto la sella ora non avendo più spazio è stata riposizionata anche questa sotto al serbatoio a fianco ai cornetti di aspirazione, ovviamente la scatola filtro è stata tolta. Come elementi filtranti ho costruito due mini scatole cilindriche in acciaio inox con all'interno una spugna per filtri, e come si nota dalle foto il blocchetto accensione è stato spostato di lato.

La strumentazione è stata spostata sul serbatoio lasciando cosi spoglio l'avantreno, le spie sono state inserite sul faro di provenienza Harley Davidson inserito su due piastre disegnate su misura sfruttando gli alloggi dei semimanubri originali, sul quale o applicato una griglia costruita e disegnata da me in acciaio inox, come anche il copri frizione, il battitacco delle pedane tutto il parafango anteriore compresi i para steli.Le forcelle che all'inizio erano grigie sono state impellicolate con pellicola nero opaco.Per lasciare liberi i silenziatori o disegnato un protatarga in alluminio vincolato al perno della ruota posteriore sul quale sono stati inseriti gli stop e le frecce. La sella è stata cucita a mano da un artigiano di Roma" 











No comments

La libertà di opinione verrà rispettata sempre, nei limiti della legalità. Qualora si ravvisino commenti offensivi ovvero in violazione di una qualsiasi normativa in vigore, il commento verrà cancellato ma conservato (con il relativo indirizzo ip di pubblicazione) per una eventuale azione legale.

RocketGarage Design. Powered by Blogger.