Titulo

Ferro e Motus


Paolo Bussoti mi mostra la sua moto una Triumph Bonneville creata nel garage dell'amico Meo .
E' stata realizzata con passione , donandole personalità ma in maniera equilibrata sia nelle proporzioni che nei colori . 
La moto è stata battezzata con il nome di "Ferro e Motus" che poi è il piccolo club di motociclisti a cui il nostro amico appartiene 

Cerchi verniciati a polvere, disco anteriore flottante,farò anteriore e posteriore beates, manubrio street bar, strumentazione 60mm, serbatoio modificato, tappo Monza,copri carburatori in ergal,specchietto bar END, manopole marroni vintage,sella artigianale, telaio accorciato, parafanghi artigianali,frecce Arizona, scarico Zard cross ceramizzaro nero, verniciatura personalizzata,parà catena e copripignone mass engineering,paramotore,pedane LB,filtri conici, scatola porta batteria, modifica completa impianto elettrico, ammortizzatori 34mm yss



















3 comments

  1. La moto di Busso! Vista dal vivo al Disgelo! Poi ce lo siamo perso perchè si è fermato a mettere benza... Scherzo! Non è vero! :-)

    ReplyDelete
  2. moto fatta bene , mi piace ...certo se no non l'avrei pubblicata

    ReplyDelete
  3. Come vanno gli ammortizzatori?

    ReplyDelete

La libertà di opinione verrà rispettata sempre, nei limiti della legalità. Qualora si ravvisino commenti offensivi ovvero in violazione di una qualsiasi normativa in vigore, il commento verrà cancellato ma conservato (con il relativo indirizzo ip di pubblicazione) per una eventuale azione legale.

RocketGarage Design. Powered by Blogger.