Titulo

Dirt One by Plan B Motorcycle


Nell'ambiente si sente parlare sempre più spesso di Plan B Motorcyle e a ragion veduta, mentre tutti o la maggior parte si sta dedicando a lavorare su monocilindrici giapponesi anni 80 c'è qualcuno che sceglie di andare controcorrente .

Solo chi non segue il flusso ma cerca di tracciare nuove strade si può trovare davanti agli altri .
Questa persona è Chris di Plan BMotorcycle , lui per la sua Dirt One ha scelto come base una Aprilia Pegaso con tanto di motore Rotax . 
I lavori hanno richiesto diversi mesi ma solo perchè questa moto nasconde in ogni angolo dettagli che difficilmente si vedono su altre moto .
Rifiniture o particolari che necessitano di diverse ore di lavoro , proprio perchè è uno a cui non piacciono le cose semplici , il metallo lavorato e modellato per trovare la forma giusta .
Anche se il concetto di moto non aggiunge niente di nuovo nel palcoscenico , si distingue per l'attenzione a quelle parti nascoste che a un occhio poco attento posso sfuggire mentre a quelli un pò più attenti possono sembrare dei accessori aftermaker , ma vi assicuro che questo ragazzo ha fatto tutto a mano senza nemmeno l'uso delle precise e costose macchine a controllo numerico .

Visto che io per primo non sono mai soddisfatto  dei miei di lavori , l'unica appunto che posso portare è l'adozione di pneumatici un più tassellati , più vicini alla spirito da flat track  a cui ispira la moto ...ma questo è un dettaglio che potra sempre migliorare il proprietario tra qualche migliaio di kilometri .
  







"La moto l'ho fatta per un ragazzo di Firenze, che è diventato un mio caro amico. Lui fissato con i maggiolini e con la california di fine anni 60... 
quindi ci voleva uno stile coerente anche per la moto.
Il motore è stato uno dei punti fermi. Rotax Rotax Rotax... era il motore giusto per quello stile e percaso la moto che lo montava aveva già a libretto un bel 19 pollici anteriore 
E poi niente, è iniziata la cura dimagrante. via tutto quello che non serve, per primi batteria e motorino di avviamento. Solo il vecchio e sano kickstart. Il resto è stato tirato all'osso e l'indispensabile nascosto il più possiile.
anche se la moto è stradale a tutti gli effetti, e usata quotidianamente, ha tabelle portanumero delle dimensioni regolamentari.

Ho usato tanto alluminio lasciato al naturale perchè volevo che invecchiasse insieme alla moto

per questo anche le tabelle e i carter motore sono incisi con l'acido direttamente sull'alluminio e con il tempo cambieranno colore, sbiadiranno un po' e si consumeranno nelle zone di contatto con il pilota

ah il 52 è l'anno di nascita del papà di Francesco, il proprietario, che ha deciso di regalare la moto al suo vecchio"





GENERALITA’

COSTRUTTORE: Plan B Motorcycles

E-MAIL: Info@planbmotorcycles.com

SITO WEB: www.planbmotorcycles.com  www.planbmotorcycles.blogspot.it

NOME DELLA MOTO: The Dirt-One    

MARCA E MODELLO: Aprilia Pegaso 600

ANNO DI IMMATRIC.: 1990

CILINDRATA: 600





MOTORE

CILINDRI: monocilindrico   

RAFFRED.: Aria  

Gruppo termico di serie 

ASPIRAZIONE: eliminazione airbox, filtro in cotone di derivazione chevrolet

SCARICHI: Collettori inox artigianali e silenziatore SITO






CICLISTICA

TELAIO: Trave portante con serbatoio dell'olio integrato e culla di serie. Telaio reggisella fatto su misura. verniciatura a polvere   

FORC.: Marzocchi upside-down 45mm Husqvarna 530 accorciate

PIASTRE: ricavate dal pieno

CORSA: 130mm   

DIAM. STELI FORC.: 45mm stelo rovesciato

FORCELLONE: di serie, leveraggi modificati    

AMMORTIZ.: yamaha xt 600 modificato


PNEUM. ANT.: 100/90 19    

PNEUM POST.: 130/80 17


FRENO ANT.: Disco 300mm con pinza beringer 4 pistoncini   

FRENO POST.: di serie

MODIFICHE E ALTRI PARTICOLARI

Inclinazione angolo di sterzo 24° 






PARTI SPECIALI - ACCESSORI

MANUBRIO: redmax con risers artigianali

SERBATOIO: racing flat track

IMP. ELETTR.: semplificato, eliminazione batteria e motorino di avviamento. Cablaggio spostato sottosella, comandi e spie integrati nella tabella portanumero anteriore

FARO: parabola incassata nella tabella portanumero in alluminio

LUCE POST.: fanale a led incassato nella coda

STRUMENTAZIONE: contakm digitale con supporto artigianale in alluminio. Strumento temperatura olio riposizionato e inserito in nuovo supporto in alluminio

FRECCE: Integrate nel manubrio e nel telaio reggisella posteriore  

PORTA TARGA: in alluminio fatto a mano con illuminazione integrata

SELLA: monoposto

PEDANE: originali con comandi alleggeriti   

CODINO: codino in vetroresina flat track racing

RADIAT. OLIO: maggiorato e riposizionato, tubazioni nuove rinforzate







ALTRI PARTICOLARI: 
Tabelle portanumero in alluminio battute a mano e incise ad acido. 
Coperchi carter motore e valvole satinati e incisi. 
Protezione forcelle in alluminio battute a mano. 
Viteria inox. 
Sotto coda e carter catena/pignone in alluminio 
Comando gas rapido
Moto abbassata di circa 200mm
Interasse diminuito
Peso 120kg

FINITURE

VERNICIAT. DI: Fantasy moto

COLORE: bianco perlato e nero opaco metallizzato



 













No comments

La libertà di opinione verrà rispettata sempre, nei limiti della legalità. Qualora si ravvisino commenti offensivi ovvero in violazione di una qualsiasi normativa in vigore, il commento verrà cancellato ma conservato (con il relativo indirizzo ip di pubblicazione) per una eventuale azione legale.

RocketGarage Design. Powered by Blogger.