Titulo

Officine Sbrannetti #005 Miscela ribelle




Officine Sbrannetti finalmente dopo quattro moto crea la loro prima cafe racer con tanto di mezzi manubri la Miscela Ribelle e come base hanno scelto una base molto indicata , una Kawasaki W650 , moto che è arrivata prima della Triumph Bonneville ma che ha avuto meno fortuna delle moto inglese pur avendo tutte le carte in regola per piacere agli appassionati .

"Ciao Horace , come promesso sei il primo a cui invio posta , qui ci sono un po di dettagli della nostra miscela ribelle .......







La nostra #005  è nata dalla richiesta di Matteo di avere una moto unica e particolare , le sole richieste nei nostri confronti sono state un particolare in legno e il look un po vissuto della motocicletta , per il resto carta bianca e circa 90 giorni di tempo 
Abbiamo scelto una kawasaki w650 come base di partenza per il suo look davvero retrò , avviamento a pedale , carburatori e tamburo posteriore contribuiscono non poco a donarle il look da moto anni 70 ........
Non ci siamo concentrati su un punto in particolare ma tutti gli aspetti ed organi della motocicletta sono stati coinvolti nel processo di modifica 
La ciclistica originale ha lasciato il posto ad una nuova coppia di ammortizzatori regolabili (leggermente più rigidi nella taratura di base) e alla nuova idraulica della forcella marchiata wilbers , in questo modo la miscela ribelle è più stabile e reattiva ai comandi ma soprattutto molto precisa 





I cerchi sono stati riverniciati in nero opaco (canali e mozzi) e i raggi sono stati sostituiti con dei nuovi 
L'impianto frenante ha subito la sostituzione del disco anteriore , l'aggiunta di un tubo in treccia metallica , e pastiglie con mescola più aggressiva , in questo modo le decelerazioni sono sensibilmente più efficaci pur non raggiungendo i livelli di una pompa radiale da competizione che secondo noi avrebbe stonato non poco nel contesto generale della moto che mischia elementi vecchi e nuovi in un mix davvero particolare 
Sono state per esempio lasciate originali e segnate dal tempo le forcelle , i soffietti leggermente scoloriti non sono stati sostituiti proprio per dare l'illusione di una moto molto più vecchia mentre ha solo 14 anni
Il serbatoio , arrivato da singapore e di derivazione honda , oltre ad essere stato modificato per adattarsi al nostro telaio , è stato verniciato dalla carrozzeria Tagliagambe di massa su nostre indicazioni in una tonalità marrone , successivamente ha subito un processo di scolorimento con carta fine ad acqua ed ora sembra segnato dal tempo e proprio per proseguire l'illusione tra il vecchio ed il nuovo , le pance sono nel nostro caratteristico metallo rigato 





Le modifiche allo sterzo sono state molte , dall'eliminazione dei risers , ai nuovi mezzi sterzi , dalla nuova strumentazione  alle principali spie di servizio (tutto monato su supporti costruiti in casa) nuovi comandi manubrio , manopole vintage e specchi end-bar 
I nuovi parafanghi ,in alluminio, sono montati anch'essi su supporti autocostruiti e hanno la caratterstica rigatura che contraddistingue tutti i nostri metalli a vista , sono stati poi successivamente trattati con trasparente protettivo 



Nuove sono le frecce , lo stop ed il faro bates anteriore 
Lo Scarico Mass , con compensatore, è stato realizzato su nostra specifica richiesta ed è il primo realizzato per w650 , con finitura nera opaca è completamente omologato con silenziatore interno e db killer estraibile  
Un intervento davvero complicato è stato svolto sull'impianto elettrico che , nascosto alla vista , è ora alloggiato in un doppio fondo all'interno della sella in maniera precisa ed ordinata , era l'unico modo per ripulire la zona sottostante che doveva alloggiare il nuovo portabatteria , dallo scheletro in metallo , rivestito in legno e chiuso da cinghie in pelle ... Il legno è un compensato marino trattato con vernice noce scuro e coperto da uno spesso strato di coppale protettivo 
La nuova sella dal look monoposto ma pensata per due è totalmente realizzata a mano e come al solito è frutto della collaborazione con il nostro amico e mastro pellaio Andrea Lava alias la 1972 di Savona che nonostante le nostre rotture di scatole ha realizzato un vero capolavoro in  vera pelle in tempi davvero stretti GRAZIE !!!! 



Altro accessorio che ha fatto la differenza nell'ergonomia della moto sono le nuove pedane arretrate marchiate LSL che ha fornito anche il nuovo paracatena forato
La parte motoristica ha subito un affinamento per quanto riguarda la carburazione grazie ad un kit dynojet , successivamente accordato al nuovo impianto di scarico , e una verniciatura di alcuni particolari in nero termico opaco 



I nuovi pneumatici Bridgestone sono stati scelti per il look vintage e per il loro profilo leggermente appuntito che ha donato molta agilità alla moto 
Il nome Miscela Ribelle è stato scelto per due motivi , il primo , la miscela del "Cafè"  è una miscela ribelle , che si ribella in alcuni dettagli allo stile classico della cafè racer pura (scarichi da camion e faro anteriore da cusom con attacco inferiore)



A livello dinamico la moto va benissimo , è leggerissima , molto precisa e soprattutto "discretamente rumorosa"(cosa che non guasta mai)  , con quella giusta dose di vibrazioni che caratterizzano un prodotto totalmente artigianale 
un limite ? Andandolo a cercare , è che potrebbe piegare di pù di quanto il cavalletto in questo momento consenta , ma è un limite per chi cerca emozioni forti 
L'ultimo dettaglio come da tradizione Sbrannetti è la cinghia , anch'essa in vera pelle con nome e numero della motocicletta 

Officine Sbrannetti #005 Miscela ribelle 



No comments

La libertà di opinione verrà rispettata sempre, nei limiti della legalità. Qualora si ravvisino commenti offensivi ovvero in violazione di una qualsiasi normativa in vigore, il commento verrà cancellato ma conservato (con il relativo indirizzo ip di pubblicazione) per una eventuale azione legale.

RocketGarage Design. Powered by Blogger.