Titulo

Diva


La fonte d’ispirazione della Diva sono le moto degli anni 10 e 20, l’essenzialità e la cura che le caratterizzavano. Il motore boxer BMW ha permesso di mantenere la tipica la linea del serbatoio sotto il livello della sella. Diva è una special che fa dell’essenzialità e del carattere i suoi punti di forza. Progettata da zero, partendo da un motore BMW 1200 boxer, con l’ambizione di creare qualcosa di unico, di sconvolgere gli equilibri estetici degli ultimi decenni, senza però compromettere l’ergonomia, la guidabilità e l’affidabilità. Anche per questo il telaio è costruito da un telaista di moto da corsa. Tutte le sovrastrutture sono in fibra di carbonio, la componentistica è da Super bike














1 comment

  1. Vista dal vivo all'EICMA.
    L'ho anche fotografata, anche se chi gestiva lo stand non sembrava entusiasta della mia visita... Vai a sapere?
    Colpisce per la stranezza. Ma non mi convince. Affatto.
    Inoltre, la parte superiore del serbatoio, dove è appoggiata la strumentazione originale, è disordinata e sembra incompleta (dalle tue foto non si nota)...
    Un interessante esercizio di design. Ma non sempre le ciambelle riescono col buco.
    IMHO

    ReplyDelete

La libertà di opinione verrà rispettata sempre, nei limiti della legalità. Qualora si ravvisino commenti offensivi ovvero in violazione di una qualsiasi normativa in vigore, il commento verrà cancellato ma conservato (con il relativo indirizzo ip di pubblicazione) per una eventuale azione legale.

RocketGarage Design. Powered by Blogger.