Titulo

#007 Spirit Of Zeller



Anche i ragazzi di Officine Sbrannetti entrano in quel club di preparatori che hanno affrontato la sfida di modificare la nuova Bmw NineT . 
Lo hanno fatto a modo loro , con un'idea precisa ......




.......centrando il pieno l'obbiettivo di fare una bella cafe racer.

"Avevamo un idea fissa in testa cercare di realizzare la nostra versione della nine-t scegliendo come ispirazione una motocicletta che per bmw fosse stata importante , storica , di conseguenza abbiamo scelto la mitica 500rs (precisamente quella del 1956) seconda classificata nel mondiale classe 500 pilotata dal tedesco Walter Zeller 
Partendo con questa idea in testa abbiamo stabilito che la moto sarebbe stata costruita , come da nostra tradizione , senza resine , quindi solo alluminio per tabelle portanumero e parafanghi e acciaio per i supporti a loro dedicati




Il serbatoio , rimasto quello di serie , è stato caratterizzato con una vernice bicolore , lucida e opaca , contornata  da una sottile striscia di alluminio a vista che richiama il bianco disegnato sulle bmw dell'epoca , è stata poi ricavata una flangia artigianale per alloggiare il tappo monza con apertura a scatto che richiama subito le moto di quel periodo
Le nuove tabelle portanumero hanno la particlarità di essere totalmente  in alluminio , padelle e numeri sono uniti fra loro con dei chiodi ribattuti a mano con una tecnica totalmente artigianale , rifinite a pennello e sono opera dell'amico Emanuele alias Della Signs , abbiamo noi provveduto al loro posizionamento e a forarle e creare i nuovi supporti per l'alloggiamento , lateralmente e frontalmente. 




Il supporto frontale funge anche da supporto per la nuova e semplificata strumentazione mmb , molto piccola e a fondo bianco
Molta cura è stata posta nella realizzazione della nuova seduta , volevamo una cosa unica , quindi ci siamo costruiti da soli uno scafo in metallo posizionato sulla moto sfruttando gli attacchi già esistenti sul telaio di serie , da li ci ha pensato il nostro amico Andrea alias la1972 , maestro pellaio Savonese che interpretando al meglio la nostra visione della seduta ha poi provveduto alla scelta dell'imbottitura e utilizzato per il rivestimento una pelle invecchiata in maniera naturale che si sposa perfettamente con il look retrò del progetto 
Il suo lavoro è stato completato dall'impuntura e dalla cinghia realizzata nello stesso materiale che ospita anche il parasterno che richiama le vecchie moto da competizione e sul quale è stato inciso , come da tradizione Sbrannetti , il numero ed il nome della motocicletta 



Per l'impianto di scarico volevamo che l'effetto fosse quello dei vecchi scarichi aperti delle competizioni anni 50 ma che il rumore fosse accettabile , per questo abbiamo fatto sviluppare da zero un nuovo prototipo da Mass , azienda produttrice di scarichi sicicliana che si è dimostrata molto collaborativa e partendo da un suo progetto ben noto (hot Rod) ne ha sviluppato uno dedicato alla nostra nine-t completamente omologato per l'utilizzo stradale , in questo modo gli scarichi corrono aderentissimi al corpo motore (nella vista posteriore la moto ne sembra addirittura sprovvista) e abbiamo ottenuto gli scarichi simmetrici laterali proprio come sulla rs 500 originale dell'epoca oltre l'effetto insolito di avere lo scarico anche sul lato del cardano



I pezzi pregiati e ricavati dal pieno del'alluminio sono opera della ditta spezzina Style&Performance che ha realizzato in tempi brevissimi e con molta professionalità  le pedane arretrate , il kit piastre di sterzo con alleggerimento di quella inferiore , la flangia per l'alloggiamento del tappo serbatoio , i semi manubri e l'anodizzazione dei cerchi (effetto alluminio satinato) e steli forcella (nero)
Il reparto verniciatura è opera di Tp Design di Massa , nella persona di Pierluigi Tagliagambe che ci ha seguito passo passo nella realizzazione delle grafiche , compito non facile perchè la moto doveva assomigliare alla rs500 che però era davvero troppo semplice nelle grafiche , quindi abbiamo optato per un omaggio in chiave moderna mischiando il nero lucido originale con l'aluminio vivo ed il nero opaco , cercando in questo modo di enfatizzarne le forme e gli spigoli del serbatoio che sono stati poi "rovinati" ad arte nelle zone di contatto delle cosce e degli avambracci del pilota dando un senso di usura davvero molto credibile
Infine , il grigio/azzurrino del cardano e dei coperchi valvole è stato rimpiazzato da un più vintage grigio silver che a nostro parere si intonava molto meglio con il tipo di motocicletta che volevamo realizzare
Gli amici di Officine 08 hanno creato ad hoc per il nostro progetto un parafango posteriore in alluminio "monstre"da 190 che insieme al canonico anteriore da 120 abbiamo provveduto a tagliare ,sagomare  e forare secondo lo stile della nostra motocicletta 
Creando dei nuovi supporti in tubi con il posteriore montato a sbalzo , abbiamo l'effetto della vecchia moto con l'artigianalità e unicità che fin dalla nostra prima  motocicletta caratterizza i nostri lavori 
Le gomme Slick sono puramente una provocazione e vogliono enfatizzare l'utilizzo sportivo che questa motocicletta potrebbe offfrire .... Qualcuno ricorda la boxer cup ?
Abbiamo realizzato il nostro progetto assolutamente in versione racing , questo avevamo in testa e questo abbiamo realizzato , senza nessun compromesso , Tuttavia abbiamo sviluppato elementi quali lo scarico che è già completamente omologato , una  versione del cupolino anteriore con faro , il portatarga sulla ruota posteriore e sella con stop integrato che rendono la motocicletta assolutamente fruibile per un eventuale utilizzo stradale
E' stato emozionante realizzare una moto finalmente senza nessuna indicazione e poter scegliere di omaggiare un grande pilota del passato , forse meno conosciuto di altri ma che ci ha emozionato fin dalla prima ricerca che abbiamo fatto su di lui 
Il nome della moto si è praticamente formato da solo #007 Spirit Of Zeller ...




Questa moto conferma una mia teoria , spesso le nuove leve si dimostrano bravi quanto i maestri se non di più . 




No comments

La libertà di opinione verrà rispettata sempre, nei limiti della legalità. Qualora si ravvisino commenti offensivi ovvero in violazione di una qualsiasi normativa in vigore, il commento verrà cancellato ma conservato (con il relativo indirizzo ip di pubblicazione) per una eventuale azione legale.

RocketGarage Design. Powered by Blogger.