Titulo

Consigli per gli ascolti #2



Tornano i nostri consigli su cosa ascoltare, anche questa volta senza una regola, senza un filo logico, eterogenei, vari, mai di serie, modificate a nostro piacimento, come le moto.




Partiamo con il ritorno di una band storica che noi "anzianotti" abbiamo ballato tanto nei primi anni ottanta, i Londinesi The SPECIALS sono finalmente tornati in studio per un nuovo disco, padrini dello ska-revival nel 1979 eccoli di nuovo in pista ed in tour ( per ora solo oltre manica ) . ENCORE è un disco politico, testi contro tutte le discriminazioni e la politica, attuale, del loro paese 
Già due singoli sono stati estratti da questo album con relativi video 
Vi proponiamo un pezzo che è una cover dei "Fun Boy Three" nati dopo il primo scioglimento degli Specials, in pratica una loro costola.
una curiosità, ascoltate "The Lunatics" e poi cercate "Drip Fed Fred" dei Madness...
Il disco è molto vario ed altamente consigliato.




Facciamo una salto oltre oceano a New York per trovare i PARQUET COURTS, quartetto di indie-rock, nati nel 2010, con un sound molto vicino a quello che veniva prodotto nei primi anni novanta in Gran Bretagna, infatti il loro ultimo album "Wide Awake!" ha venduto più in Uk che in USA.
divertenti e facili 




Un po' di Rap ? ma sì dai, Rap rivisitato, moderno, irriverente, caotico e davvero Working Class. 
Non Hip-Hop o Gansta-Rap , roba sopraffina, con testi studiati bene, suoni ripetitivi che accompagnano una voce graffiante quella di Jason Williamson cantante del duo SLEAFORD MODS, definiti "Electronic Punk" , lo sono, punk, molto di più che molte band che si definisco così...
Sono di Nottingham e hanno appena pubblicato un nuovo lavoro, nel 2019, "Eton Alive" dal quale è estratto il singolo "Kebab Spider" 

- una curiosità il suffisso "Mods" nel nome della band viene dal fatto che Jason è un Mods-



ma Italiani ? perché no ( al 50% ) ? Il Dj di Virgin Radio ANDREA ROCK insieme al cantautore Americano NiCHOLAS JOHNSON, ma domiciliato in Italia, portano alla luce questo nuovo pezzo che anticipa un 2019 di stretta collaborazione tra i due, sia in studio sia sul palco 
Sonorità folk, quello delle verdi praterie Irlandesi, tanto care ad Andrea, un bel pezzo piacevole, da ascoltare al pub con gli amici ed una pinta in mano ( magari di Guinness )





Largo ai giovani, anzi giovanissimi, gli AL MOSES, hanno 19/20 anni e arrivano dal sud del Galles 4 ragazzotti votati al rock, nelle note si sente l'influenza degli Arctic Monkeys e Libertines,  poca storia alle spalle ed un solo singolo all'attivo, andranno avanti ? si spera, l'attitudine c'è, il sound è orecchiabile e speriamo che qualcuno li noti. 
questo è il loro video che, per ora, a meno di 1000 visualizzazioni...




Luca vi saluta e vi da appuntamento alla prossima carellata di consigli . 

Luca Casella 

No comments

La libertà di opinione verrà rispettata sempre, nei limiti della legalità. Qualora si ravvisino commenti offensivi ovvero in violazione di una qualsiasi normativa in vigore, il commento verrà cancellato ma conservato (con il relativo indirizzo ip di pubblicazione) per una eventuale azione legale.

RocketGarage Design. Powered by Blogger.