Titulo

Burasca 1200


Nasce dalla penna di Aldo Drudi la Concept Bike Burasca 1200. Il progetto realizzato presso l’esclusivo studio di idee Air Garage è una vera e propria interpretazione moderna di “sport tourer”, segmento che sta tornando alla ribalta nei mercati internazionali.



Il nome Burasca è puramente evocativo. La parola in dialetto romagnolo richiama la tempesta e proprio come una tempesta, la Burasca 1200 si presenta sullo scenario dello stile motociclistico attuale, inserendo nuovi spunti di riflessione sullo stile.


"Burasca? Un pretesto per fare due risate con i ragazzi mangiando una piadina alle due di notte dopo aver lavorato al prototipo con lo stesso entusiasmo di quando si elaborava il motorino per la corsa del sabato a Cattolica”. Cosi parla Aldo di questo suo progetto, con lo spirito di un ragazzino appassionato.




CONCEPT BURASCA:
Il nuovo allestimento presenta un concetto di stile fortemente dedicato alla funzione. Privilegiata l’ergonomia, posizione di guida più comoda che per Drudi Performance è argomento fondamentale: PIÙ COMFORT, PIÙ CONTROLLO, PIÙ SICUREZZA.








BURASCA pesa 30 Kg in meno del VFR originale a vantaggio della maneggevolezza. Più leggeri i cerchi in Ergal realizzati dal pieno da Fast Mec a garanzia di maggiore rapidità nei cambi di direzione.
BURASCA è equipaggiata dal classico 4 cilindri a V Honda nella versione F.
BURASCA non monta l’ABS. Scelte tecniche dedicate ai motociclisti più esperti abili nella guida sportiva.
Realizzati da Fast Mec anche le restanti parti in Ergal scavate dal pieno.
Pezzi strutturali eccezionali per la lavorazione e finitura.


La posizione in sella, avanzata rispetto all’originale, permette nel caso di una guida più aggressiva/sportiva di caricare l’anteriore equipaggiato con forcella Öhlins NIX 30. Pratica la regolazione dell’ammortizzatore posteriore Öhlins TTX 36 GP vicino al cannotto di sterzo.


Piastre forcella, telaio posteriore portante, supporto strumentazione, leveraggi cupolino, flap laterali, faro anteriore e posteriore.La ghiera tonda del faro anteriore e del piccolo faro posteriore garantiscono un aspetto classico ma estremamente pulito e moderno.
Realizzati da CPC gli splendidi componenti costruiti grazie alle più avanzate tecnologie per il trattamento della fibra di Carbonio e dalla sapienza artigianale di operatori specializzati nella laminazione, importante risorsa dell’azienda modenese.
CPC ha prodotto in Carbonio “camouflage look” le plance laterali che fungono da carena, la cover serbatoio/sella, il carter cardano e il parafango posteriore che si accoppia millimetricamente ai componenti in Ergal anodizzato.
In linea la scelta stilistica per l’impianto di scarico realizzato da Akrapoviĉ, un ulteriore pezzo d’arte moderna costruito appositamente per BURASCA dai tecnici dell’azienda slovena. Il disegno dei terminali realizzato da Drudi Performance si ispira ai vecchi “tromboni” rivisti nelle proporzioni e nella sezione, in questo caso, ovale.
I due terminali si sovrappongono per garantire un ingombro minimo in caso di angoli di piega estremi.
Collettori in Titanio, terminali in Titanio microfuso, compensatore in Titanio microfuso con la ricchezza del logotipo Honda in bassorilievo. Cuffie in Ergal.


LIVREA:
La Livrea è definita dall’anodizzazione dell’Ergal, dalla texture mimetica del Carbonio, dal tecnico grigio-oro opaco del serbatoio e dei carter motore, dai cerchi anodizzati neri completati da cover in Carbonio e dal Titanio degli scarichi. Unico tocco di colore è il rosso delle prese d’aria Airbox, colore istituzionale sia per Honda che per Drudi Performance. 



TEMPO DI REALIZZAZIONE PROTOTIPO: 15 mesi
D-PERF TEAM:
Aldo Drudi - Designer / Capo progetto
Paolo Picchi - Responsabile stile / Progettazione 3D
Giuseppe De Gruttola - Responsabile assemblaggio
Luciano Guerri - Consulenza tecnica
Luciano e Thomas Betti - Supporto tecnico
Dino Ciarnese - Supporto alla progettazione
Stefano Marchi - Grafica
Davide Degli Innocenti - Colouring
Luca Bologna - Ufficio stampa
Chiara Manaresi - Comunicazione / PR
Marco Poderi - Video / Media
Alessandro Moschetti - Web development
Verena Albertini - Amministrazione
Mario Monetti - Coordinatore eventi (Comune di Rimini)


PIATTAFORMA TECNICA: HONDA VFR 1200
SCHEDA TECNICA HONDA:
Cilindrata 1.237 cc
Propulsore Honda 4 cilindri a V di 76° UNICAM, 4 tempi raffreddato a liquido
Potenza 180 CV
Frizione Idraulica multidisco in bagno d'olio, con funzione antislittamento
Cambio 6 rapporti
Trasmissione Cardano
Telaio Honda a diamante, con doppia trave in alluminio
Sospensione ant. Öhlins NIX 30 (set up Andreani Group)
Sospensione post. ÖhlinsTTX 36 GP
Freno ant. Pinza Nissin monoblocco radiale a 4 pistoncini
Freno post. Pinza Nissin in metallo sinterizzato a 2 pistoncini
 (set up Andreani Group)
Peso In ordine di marcia con il pieno di benzina 240 kg
Interasse (mm) 1.545 mm
Moto completamente ridisegnata mantenendo telaio/motore/trasmissione cardanica
originali realizzando una CONCEPT BIKE da strada dedicata alla guida sportiva e al
Touring. Nel segmento di gamma più alto.


BURASCA è stata cablata da Tecno Elettra che ha sviluppato con Drudi Performance l’innovativo sistema di luci/frecce a led e la strumentazione digitale multifunzione su schermo LCD.


PROGETTAZIONE:
Sfruttando le nuove tecnologie, stampanti 3D di ultima generazione, centri di lavoro C.N.C (Computer Numerical Control) l’indispensabile lavoro di progettazione di Paolo Picchi (responsabile 3D di BURASCA) è stata completamente eliminata la fase di modellazione della maquette. Si è passati dallo schizzo originale a matita alla progettazione del pezzo in 3D, se necessario, alla realizzazione dei componenti in prototipazione rapida usando dei materiali poveri per verificare ingombri e serraggi.
Una volta confermati si è avviata la produzione utilizzando materiali “nobili”: Carbonio, Alluminio Ergal, non prima di aver valutato la resistenza meccanica attraverso calcoli FEM (Finite Element Method) per i componenti strutturali.



PARTNER DI ECCEZIONE PER IL PROGETTO BURASCA:
CPC: Componenti in Carbonio
Tecno Elettra: Cablaggi
Fast Mec: Componenti in Ergal
Akrapoviĉ: Impianto di scarico in titanio
Andreani Group - Öhlins: Sospensioni / set up ciclistica
BBtech: Stampi / fast prototyping
Nissin: Impianti frenanti
Zadi Group: Prototipazione luci
Materiko: Selle in resina polimorfica






No comments

La libertà di opinione verrà rispettata sempre, nei limiti della legalità. Qualora si ravvisino commenti offensivi ovvero in violazione di una qualsiasi normativa in vigore, il commento verrà cancellato ma conservato (con il relativo indirizzo ip di pubblicazione) per una eventuale azione legale.

RocketGarage Design. Powered by Blogger.