Titulo

RetroMotard by Jobal Motorcycles


Honda XR 600 1998 RetroMotard by Jobal Motorcyles, una moto totalmente in alluminio nata dalla visione di un particolare della moto , il codino . Si perchè spesso i progetti più audaci partono anche solo da un particolare e poi si sviluppano in qualcosa di più complesso .
La moto ha un'aspetto retro talmente particolare che si spinge fino quasi allo stile steampunk , con quella modanature sui fianchetto o il filtro come le moto da regolarità anni 70 o il serbatoio in alluminio di una XT 500 per finire con la sella che sembra quasi quella usate in equitazione.
Certo non è rifinita e leccata come certe special che vi mostro ma tutto è amalgamato nell giusta misura anche i bossi e le imperfezioni , non c'è niente che stona.  


Ma chi c'è dietro a Jobal Motorcycles , sono andato a chiederlo direttamente a Victor Balado , un ragazzo spagnolo che per amore si è trasferito in Sicilia.









Mi chiamo Victor Balada Orengo, sono nato a Barcelona Spagna il 15 Marzo 1980 e come tutti gli appassionati di moto c'è stato un attimo nella vita in cui accade qualcosa di magico e nasce questa mia passione per le due ruote.

Bè nel mio caso è successo all' età di quattro anni quando mio papà prese un cinquantino da trial e mi insegnò il mondo del trial, che non ho abbandonato mai, però all' età di 16 anni comincio a gareggiare in moto cross con un kawasaki kx 125, e a fare pure gare di scooter, finendo nel 1999 a gareggiare seguendo le prove del campionato spagnolo di velocità con una Honda RS 125 GP corsa clienti e anche a partecipare in una prova del motomondiale che si è disputata a Jerez de la Frontera. Dopo quell' anno la mia carriera agonistica si fermò a causa di un incidente che mi ha messo in una condizione psicologica non vincente per continuare a gareggiare a quei livelli.

La passione per modificare e personalizare le moto nasce sempre per via di mio padre, lui da sempre colleziona classiche spagnole da trial tipo Bultaco Montessa Ossa... per cui in garage sempre c'era una moto da restaurare,  poi io per conto mio modificavo lo scooter che usavo per spostarmi sia meccanicamente che esteticamente inventandomi la qualunque, ma ero ragazzino e la vita per me era sperimentare e mettere in pratica a modo mio quello che vedevo fare ai grandi mettendo tuta la mia fantasia...

Nel 2000 presi le valigie e me ne sono andato a vivere a Dublino ricominciando una vita da solo, inizialmente lavoravo come lavapiatti in cucine di ristoranti, poi mano mano che migliorava il mio inglese cominciai a scalare posizioni lavorative, in tutto questo continuavo a seguire le moto che giravano per l'Irlanda come appassionato.

Doppo qualche tempo in Irlanda mi sono trasferito a Londra e lì ho scoperto la tradizione British per le moto classiche molto artigianale ma scrupolosamente il più fedele all' originale, comunque belle moto quelle inglesi !

In Inghilterra ho avuto la possibilità di vedere qualche gara in giro tra cui una che ricorderò sempre dove ancora c'era un Barry Sheene che camminava come un fulmine alla guida di una vecchia Manx  nel tracciato di Donington Park.

Oggi l'amore mi ha portato a vivere in Sicilia(mia moglie è Siciliana, ci siamo conosciuti a Londra)  e tutto questo bagaglio tra Viaggi, Bultaco, Norton e MotoGP mi serve ad avere un' idea molto concreta di quello che è la mia interpretazione delle linee insieme ad una guida più performante rispetto al modello di partenza.













































2 comments

  1. Chris lo dovresti conoscete qiesto ragazzo ...sembra quasi di parlare com Edgardo .un vero appassionato

    ReplyDelete

La libertà di opinione verrà rispettata sempre, nei limiti della legalità. Qualora si ravvisino commenti offensivi ovvero in violazione di una qualsiasi normativa in vigore, il commento verrà cancellato ma conservato (con il relativo indirizzo ip di pubblicazione) per una eventuale azione legale.

RocketGarage Design. Powered by Blogger.